Viaggio in Italia, Salvatores cerca video per un documentario sul coronavirus

Viaggio in Italia, Salvatores cerca video per un documentario sul coronavirus

Viaggiare significa muoversi in libertà, ma a volte è possibile farlo anche attraverso uno schermo: è questa l’idea del regista Gabriele Salvatores e del suo Viaggio in Italia. Si tratta di un film documentario che il premio Oscar ha pensato come essere testimonianza e memoria del drammatico momento storico che sta attraversando il nostro paese assieme al mondo intero a causa del coronavirus. In queste ore sui social è stato diffuso il video che vedete qui sopra, un appello a chiunque vorrà inviare materiali inediti  – girati restando rigorosamente in casa – che raccontino azioni ed emozioni di questi giorni. Salvatores invita le persone “a essere i miei occhi“, a raccontargli dunque i piccoli punti di vista personali e quotidiani che, messi assieme, raccontino il mosaico dell’isolamento italiano da nord a sud.

I collaboratori del regista stanno già in queste settimane monitorando il web alla ricerca dei video che già spontaneamente le persone stanno caricando per raccontare questi giorni, ma ora la richiesta esplicita è anche quella a chiunque voglia partecipare di rispondere all’appello con i propri video, di qualsiasi natura. Il documentario avrà una struttura cronologia, a partire da quando si guardava alla Cina pensando fosse una cosa lontana fino ad arrivare all’attualità drammatica di questi giorni. Grazie alla collaborazione di istituzioni, associazioni di volontariato, scuole di cinematografia e comunicazione ed enti distribuiti in tutta Italia, sarà anche l’occasione per costruire un network di talenti in tutto il paese.

Viaggio in Italia, prodotto da Indiana Production e Rai Cinema, ricorda un’altra esperienza precedente di Salvatores, Italy in a Day del 2014, in cui si raccontava la giornata tipica di diversi italiani sempre grazie a video user-generated. In questo caso l’approccio è innovativo anche nei processi di lavorazione, dato che tutte le attività (dalla ricerca al montaggio) saranno svolte in smart working. “Ciò di cui sono particolarmente contento è che daremo lavoro soprattutto ai lavoratori del cinema più giovani, quelli più colpiti dalla crisi“, ha raccontato il regista a Variety, che parla anche di quando il progetto vedrà la luce: “È lo stesso che chiedersi quando l’emergenza finirà. Spero che per l’estate le cose saranno migliorate, quindi speriamo di averlo pronto a settembre“.

The post Viaggio in Italia, Salvatores cerca video per un documentario sul coronavirus appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: Viaggio in Italia, Salvatores cerca video per un documentario sul coronavirus