Un grande incendio è divampato nel porto di Ancona

Un grande incendio è divampato nel porto di Ancona

(foto via Twitter)

Intorno alle mezzanotte, alle 00.35, nel porto di Ancona è divampato un incendio di grandi proporzioni che ha colpito una zona di capannoni conosciuta come ex Tubimar – per via dell’azienda che vi aveva sede – per poi espandersi e colpire anche alcuni magazzini limitrofi. Non sono ancora chiare le cause, ma più testimoni hanno raccontato che, poco prima dell’incendio, si è sentito il rumore di alcune esplosioni. L’incendio è stato contenuto nel giro di poche ore dai vigili del fuoco della sezione di Ancona, Macerata e Pesaro che sono intervenuti sul posto con autobotti e autoscale.

Dai i primi accertamenti non sembrano esserci morti o feriti e la sindaca della città, Valeria Mancinelli su Facebook ha rassicurato la popolazione che “dai primi rilievi sembra non ci siamo problemi di inquinamento”, anche se su Twitter si notano alcune segnalazioni di persone che parlano di aria irrespirabile nel centro di Ancona.

Per precauzione sono stati comunque chiusi parchi, scuole e impianti sportivi e il Comune ha chiesto ai propri cittadini di “tenere chiuse le finestre e limitare gli spostamenti non necessari”. A poco più di un mese dalla tragedia dello scoppio di Beirut, in Libano, la memoria dell’evento è ancora viva in tutto il mondo: ad Ancona è andata meglio, si può dire, ma indubbiamente la paura è stata tanta.

 

The post Un grande incendio è divampato nel porto di Ancona appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: Un grande incendio è divampato nel porto di Ancona