Lo smartwatch Facebook con fotocamere e sensore cardiaco

Lo smartwatch Facebook con fotocamere e sensore cardiaco

smartwatch facebook
(Foto: Pixabay)

Il primo smartwatch Facebook dovrebbe debuttare la prossima estate con fotocamere integrate e un cardiofrequenzimetro per rilevare il battito cardiaco. Dalle voci che arrivano oltreoceano sembra che siano già ben avviati discorsi con vari operatori telefonici per includere anche la connessione telefonica e bypassare il contatto obbligato con Apple e Google dato che l’orologio digitale non richiederebbe l’accoppiamento con uno smartphone.

Non ci sono ancora render né foto rubate del dispositivo che però dovrebbe apparire non troppo diverso dagli smartwatch attuali, dagli ultimi Apple Watch alle proposte più votate al fitness. Secondo quanto anticipato da The Verge, questo gadget sarebbe il primo passo di Facebook verso la costruzione e il consolidamento di un supporto fisico in grado di accompagnare nella vita quotidiana attraverso una serie di servizi. Insomma, qualcosa che potrebbe entrare in competizione con gli smartphone stessi come dispositivi tuttofare.

Lato hardware, ci sarebbe dunque una doppia fotocamera con un sensore frontale per videochiamate e per selfie e un occhio più definito (con autofocus e capacità video full hd) sul retro che può anche staccarsi – probabilmente con l’intero quadrante – sia per scatti più confortevoli sia per abbinarsi a accessori come stand, per applicarsi a vestiti o attrezzatura o ancora a bastoni e così via. La presenza di un sensore per il battito cardiaco si rivolge naturalmente ad applicazioni sportive e per mantenersi in forma.

Secondo le fonti riportate da The Verge e rimaste anonime, Facebook non si aspetterebbe un debutto bomba dello smartphone che potrebbe infatti vendere meno di un milione di esemplari con la prima versione. Più che possibile immaginare che sarà diffuso solo in alcuni paesi e poi gradualmente sarà diffuso nel resto del mondo. La collaborazione con operatori telefonici (in primis quelli americani) consentirebbe l’uso senza passare dallo smartphone Android o iPhone, potendosi connettere in rete in autonomia per poi accedere anche ai vari servizi proprietari come Facebook stesso o Instagram. E, perché no, anche WhatsApp pronto ad aprirsi all’uso su quattro dispositivi con un solo account.

Rimane da superare l’ostacolo più grande ossia la possibile diffidenza dei potenziali acquirenti a mettersi al polso un dispositivo marchiato Facebook in grado di accedere a foto, video oltre che a parametri fisici come il battito cardiaco. Non che gli altri produttori siano sempre sinonimo di sicurezza e riservatezza totale, ma di certo dopo le ultime note vicende Facebook deve riconquistare molta fiducia da parte dei consumatori.

The post Lo smartwatch Facebook con fotocamere e sensore cardiaco appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: Lo smartwatch Facebook con fotocamere e sensore cardiaco