L’app Dov’è ora permette di rintracciare anche prodotti non Apple

L’app Dov’è ora permette di rintracciare anche prodotti non Apple

dov'è
(Foto: Chipolo)

È ufficiale l’apertura dell’app Dov’è anche a prodotti non Apple che potranno essere rintracciati attraverso l’utile servizio di localizzazione da remoto. La società californiana ha infatti esteso la compatibilità a gadget che spaziano da piccoli tracker come il nuovo Chipolo One, cuffie bluetooth fino a determinati modelli di eBike che confluiscono nel tab “Accessori” dell’applicazione. Scopriamo come funziona e quali sono i dispositivi per ora compatibili.

Il servizio Dov’è funziona grazie i milioni di dispositivi Apple diffusi in tutto il mondo per allestire un di network capillare di comunicazione sicura, anonima e a breve raggio che sfrutta il collegamento bluetooth a basso consumo (le – low energy). Ogni dispositivo che partecipa alla localizzazione globale e copre un’area di circa 80 metri di portata: se il gadget da tracciare passa nei paraggi viene così segnalato e riportato sulla mappa che si apre nell’applicazione dell’utente che vuole recuperarlo. Uno strumento molto utile in caso di furto o smarrimento, che peraltro permette anche di bloccare dietro codice pin il dispositivo e cancellare le informazioni sensibili da remoto.

ebike vanmoof
(Foto: VanMoof)

Ora Apple apre questa rete anche a gadget di terze parti con il progetto Find My Network Accessory Program permettendo a società esterne di inserire il proprio prodotto – presente o in via di sviluppo – così da renderlo tracciabile. Apple ha annunciato una bozza delle specifiche tecniche per i produttori di circuiti che saranno divulgate nei prossimi mesi per sfruttare non solo il Bluetooth Le ma anche la tecnologia Ultra Wideband tramite chip U1, per una localizzazione più precisa.

Belkin Soundform Freedom
(Foto: Belkin)

Ci sono già alcuni dispositivi di terze parti già compatibili come i più recenti modelli delle eBike S3 e X3 di VanMoof, gli auricolari true wireless Belkin Soundform Freedom e il piccolo tracker Chipolo One Spot, che sembra fare da perfetto apripista agli AirTags, la proposta di Apple attesa a brevissimo. Secondo quanto anticipato saranno numerosi i prodotti che si aggiungeranno alla lista nei prossimi mesi.

Tra le funzioni che potrebbero arrivare a breve su Dov’è c’è anche l’utile tool anti stalking, ecco come funziona.

The post L’app Dov’è ora permette di rintracciare anche prodotti non Apple appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: L’app Dov’è ora permette di rintracciare anche prodotti non Apple