Il ritorno di Motorola Razr è realtà

Il ritorno di Motorola Razr è realtà

Motorola-Razr
(Foto: Motorola)

Stessa apertura a conchiglia, stesso bordo marcato nella parte inferiore e stesso charme in grado di oltrepassare due decenni e rimanere sempre attuale. La nuova versione di Motorola Razr è stata ufficializzata nella notte mettendo fine a mesi di voci e indiscrezioni per quello che si può senza dubbio definire come il pieghevole più atteso del 2019.

Poche le sorprese per un modello del quale si conosceva già praticamente tutto (un po’ come era stato per Pixel 4). Ed ecco dunque, come sembra, l’applicazione più efficiente e sicura per la tecnologia di schermo flessibile, che semplicemente si piega in due sull’asse orizzontale abbinandosi in modo perfetto a un design passato (colpevolmente) un po’ in secondo piano, il cosiddetto clamshell.

Una conformazione che però ha il grande pregio di compattare l’ingombro da aperto a chiuso (da 72 x 172 x 6,9 mm a 72 x 94 x 14 mm) abbassando anche il peso rispetto ai rivali (205 grammi) e aumentando la sensazione di sicurezza in contrapposizione all’inevitabile feeling di fragilità dei vari Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X.

Motorola Razr
(foto: Motorola)

Motorola Razr punta su uno schermo pOled da 6,2″ con risoluzione da 2142 x 876 pixel e in formato panoramico 21:9 con piega a metà. La scocca esterna monta un display secondario da 2,7″ gOled da 600 x 800 pixel di servizio per notifiche anche interagibili, scattare selfie, scegliere file dal lettore multimediale e per Google Assistant.

L’hardware non è quello di un top di gamma, ma di un buon medio range grazie al chip Qualcomm Snapdragon 710 con 6 gb di ram e 128 gb interni, fotocamera singolo sensore principale da 16 megapixel (con apertura f/1.7) e frontale da 5 megapixel. Il sistema operativo è ancora il vecchio Android 9 Pie, mentre la batteria da 2510 mAh con ricarica rapida a 15 watt. Niente particolari picchi di performance, non c’è nemmeno il 5g, per un modello che punta inevitabilmente più sulla sostanza e sull’appeal rispetto che alle prestazioni.

Motorola-Razr-confezione
(Foto: Motorola)

Motorola Razr sarà resistente agli schizzi d’acqua grazie alla protezione fornita dal nano coating che riveste la scocca e sarà venduto in una suggestiva confezione squadrata e di design. Negli Usa uscirà in esclusiva con l’operatore locale Verizon, mentre in Italia si vedrà dal prossimo 4 dicembre per un prezzo di 1599 euro.

The post Il ritorno di Motorola Razr è realtà appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: Il ritorno di Motorola Razr è realtà