Gettarsi a capofitto in una galassia lontana grazie al telescopio Hubble

Gettarsi a capofitto in una galassia lontana grazie al telescopio Hubble

Un’immensa spirale, in apparenza non particolarmente luminosa, la cui veduta cambia radicalmente, e diventa spettacolare se cambiamo prospettiva. Ecco la galassia UGC 28885, nella costellazione di Perseo, ripresa da Hubble, il celebre osservatorio astronomico nato dal lavoro di Nasa ed Esa.

Le stelle del disco non sono molte, e gli scienziati ipotizzano che a strapparle via sia stata, nel tempo, l’attrazione di altre galassie. Ma il nucleo galattico, ce lo testimonia questo video (dove la telecamera quasi vi si tuffa dentro), è in proporzione enorme.

Per le immagini del Telescopio spaziale James Webb dovremo purtroppo attendere più a lungo del previsto: l’emergenza coronavirus, ha fatto sapere in questi giorni proprio la Nasa, ha messo per forza di cose in standby il grande progetto… e allora perché non approfittare ancora per un po’ degli scatti di Hubble? Qui ne trovate moltissimi altri.

[Credit video: NASA, ESA, Digitized Sky Survey, Nick Risinger (skysurvey.org)  Music: Astral Electronic]

The post Gettarsi a capofitto in una galassia lontana grazie al telescopio Hubble appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: Gettarsi a capofitto in una galassia lontana grazie al telescopio Hubble