Chi sono i viceministri e sottosegretari del governo Conte bis

Chi sono i viceministri e sottosegretari del governo Conte bis

Da sinistra, Carlo Sibilia (foto: Alfonso Di Vincenzo/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images); Manlio Di Stefano (foto: Guglielmo Mangiapane/LaPresse); Marina Sereni (foto: Piero Cruciatti/LaPresse); Anna Ascani (foto: Vincenzo Livieri/LaPresse); Laura Castelli (foto: Roberto Monaldo/LaPresse)

La prossima settimana – forse già lunedì 16 settembre – al Quirinale ci sarà un’altra cerimonia di giuramento formale dinnanzi alle più alte istituzioni dello stato. Questa volta toccherà ai 42 viceministri e sottosegretari scelti dal Conte bis, tra cui spicca la presenza di 22 donne. Nell’esecutivo precedente erano la metà.

I sottosegretari lavorano a stretto contatto con i ministri e li aiutano a svolgere il loro lavoro. In particolare, chi tra loro ricopre anche la carica di viceministro può partecipare alle riunioni dell’esecutivo e riferire su questioni relative alla materia loro delegata.

I 42 sottosegretari appena nominati dall’esecutivo Conte bis sono per metà esponenti del Movimento 5 stelle; altri 18 sono iscritti al Partito democratico; 2 fanno parte di Liberi e uguali e uno di Maie, il Movimento associativo italiani all’Estero. Ecco l’elenco completo, diviso per delega.

Presidenza consiglio dei ministri: Mario Turco (M5s; docente di Economia, è entrato in Senato per la prima volta nel 2018); Andrea Martella (Pd; capo della segreteria di Zingaretti, ha la delega all’Editoria).

Rapporti con il parlamento: Gianluca Castaldi (M5s; senatore alla seconda legislatura); Simona Malpezzi (Pd; senatrice).

Affari Ue: Laura Agea (M5s; eurodeputata dal 2014 al 2019).

Esteri: Emanuela Del Re (M5s, riconfermata, fa parte del consiglio redazionale della rivista di politica estera Limes); Manlio Di Stefano (M5s; riconfermato); Marina Sereni (Pd; ex vicepresidente del partito, è tra i suoi dirigenti); Ivan Scalfarotto (Pd; è il deputato che fece visita ai due americani accusati di aver ucciso il carabiniere Cerciello Rega); Ricardo Merlo (Maie; ex giornalista, è nato in Argentina).

Interni:Vito Crimi (M5s; ex sottosegretario con delega all’editoria, si era opposto al finanziamento pubblico per Radio radicale), Carlo Sibilia (M5s; ex sottosegretario all’Interno); Matteo Mauri (Pd; deputato dal 2013); Achille Variati (Pd; ex segretario di Vicenza)

Giustizia: Vittorio Ferraresi (M5s; riconfermato); Andrea Giorgis (Pd; professore di diritto costituzionale e deputato).

Difesa: Angelo Tofalo (M5s; riconfermato); Giulio Calvisi (Pd; è stato deputato dal 20o8 al 2013).

Economia: Laura Castelli (M5s, riconfermata); Alessio Villarosa (M5s; ex sottosegretario all’Economia), Antonio Misiani (Pd, vicino alla corrente di Andrea Orlando, collabora con il centro di ricerca economico Nens), Pierpaolo Baretta (Pd, ex sindacalista e sottosegretario all’Economia nei governi Letta, Renzi e Gentiloni); Cecilia Guerra (Leu; docente di economia, ex sottosegretaria al Lavoro nel governo Monti).

Sviluppo economico: Stefano Buffagni (M5s, ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio); Alessandra Todde (M5s, ex a.d della società Olidata); Mirella Liuzzi (M5s; ha fatto parte della commissione vigilanza Rai); Gianpaolo Manzella (Pd; attuale assessore allo Sviluppo economico del Lazio); Alessia Morani (Pd; molto vicina alla corrente di Renzi).

Politiche agricole: Giuseppe L’Abbate (M5s; deputato alla seconda legislatura).

Ambiente: Roberto Morassut (Pd; ex assessore all’Urbanistica nell’amministrazione di Walter Veltroni).

Infrastrutture e Trasporti: Giancarlo Cancelleri (M5s, per due volte candidato alla presidenza della Regione Sicilia); Roberto Traversi (M5s; architetto, è stato eletto deputato per la prima volta nel 2018); Salvatore Margiotta (Pd; ingegnere e docente universitario, spesso indagato e prosciolto).

Lavoro: Stanislao Di Piazza (M5s; ex direttore della filiale di Banca Etica a Palermo); Francesca Puglisi (Pd; ex senatrice e responsabile del partito per la scuola).

Istruzione: Lucia Azzolina (M5s; deputata alla prima legislatura); Anna Ascani (Pd; ha 33 anni ed è vicepresidente del partito); Giuseppe De Cristofaro (Leu; ex coordinatore dei Giovani Comunisti e segretario regionale di Rifondazione comunista).

Cultura: Anna Laura Orrico (M5s, manager e deputata dal 2018); Lorenza Bonaccorsi (Pd; assessore al Turismo nel Lazio).

Salute: Pierpaolo Sileri (M5s; chirurgo e presidente della commissione Salute al Senato); Sandra Zampa (Pd).

The post Chi sono i viceministri e sottosegretari del governo Conte bis appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: Chi sono i viceministri e sottosegretari del governo Conte bis