A Londra potete provare il gin fatto con i gusci delle ostriche

A Londra potete provare il gin fatto con i gusci delle ostriche

(foto: The Wright Brothers)

Anziché venire buttati, i gusci delle ostriche possono vivere una seconda vita. Questa volta nel bicchiere. The Wright Brothers, catena di ristoranti di Londra specializzati in frutti di mare, ha appena lanciato un gin fatto (tra le altre cose) con i gusci delle ostriche, appunto. Si chiama Half Shell Gin ed è perfetto, manco a dirlo, per accompagnare pasti a base di molluschi.

L’oyster gin è nato dalla collaborazione tra The Wright Brothers e The Ginstitute, partendo dall’idea di trovare un modo sostenibile per riutilizzare i gusci, invece di buttarli. In particolare, vengono utilizzate le conchiglie delle ostriche Carlingford, “macerate a freddo in alcol neutro e poi distillate”, come si legge sul sito Food and Wine.

“Il sapore dei gusci delle ostriche viene quindi bilanciato con alghe e altri ingredienti, come il ginepro e il limone di Amalfi, spiega Ivan Ruiz, responsabile delle bevande di Wright Brothers. “Il risultato è un gin sapido con note minerali elevate e un finale di pepe rosa”.

Il suggerimento per gustare il Half Shell Gin è di provarlo in un classico Martini cocktail per accompagnare ostriche e frutti di mare. Le bottiglie del gin sono disponibili nei locali The Wright Brothers a Londra a 28 sterline (circa 33 euro) o sul sito di delivery Deliveroo a 35 sterline.

The post A Londra potete provare il gin fatto con i gusci delle ostriche appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: A Londra potete provare il gin fatto con i gusci delle ostriche