5 fumetti con storie lgbt+ da leggere

5 fumetti con storie lgbt+ da leggere

Con le sue due prime graphic novel, Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti, ha saputo affermarsi come una dei nuovi autori più promettenti sulla scena del fumetto alternativo italiano. La sua interpretazione del poster di Lucca Comics & Games 2020, uno dei primi 11 poster iniziali ideati da altrettanti dreamers del mondo dei comics e parte dell’iniziativa Lucca Changes, ha suscitato scalpore e una pioggia di critiche transfobiche sui social network per la rappresentazione di una supereroina trans in tuta attillata.

C’è quindi grande aspettativa per la nuova opera di Fumettibrutti, Anestesia, in uscita il 29 ottobre per Feltrinelli Comics (144 pp, 16 euro). Si tratta della seconda parte di un percorso autobiografico con il quale l’autrice racconta sé stessa e la difficile transizione verso la propria vera identità, contro le convenzioni e le ansie sociali. L’universo dei fumetti dedicati alle tematiche lgbt+ si arricchisce così di un nuovo tassello, che si aggiunge a un panorama già ricco di opere interessanti. Ecco allora 5 graphic novel, comics e manga che raccontano la sessualità non binaria.

1. La mia adolescenza trans, di Fumettibrutti

Un fumetto autobiografico nudo e crudo come i tratti graffianti e i colori accesi (giallo, nero, bianco, viola) che lo contraddistinguono.  Una graphic novel che racconta di quando P., non riconoscendosi più nel corpo maschile che indossava, decise di compiere la transizione che la portò ad essere la vera Yole. Di quando P. trascorreva giorni e nottate alle prese con droghe, bullismo, serate in discoteca e sesso sfrenato. Di quando dovette affrontare depressione, disforia, gli effetti degli ormoni. Di quel drammatico giorno in cui P. trovò il coraggio per aprire il proprio cuore e raccontare la nuova sé stessa alla madre conservatrice e cattolica.

Questi ed altri momenti tracciano la storia non di un generico passaggio d’età, ma della specifica esperienza dell’autrice, in uno dei fumetti più coraggiosi e onesti sul tema della transizione (Feltrinelli Comics, 208 pp, 18 euro).

2. Cinzia, di Leo Ortolani

Sorprendentemente, uno dei fumetti più divertenti, toccanti e originali che sia mai stato dedicato al tema della transessualità arriva da Leo Ortolani, maestro della comicità dal muso di scimmia (la comicità, non Ortolani). E la protagonista unica e splendente di questa graphic novel non è altri che Cinzia, un personaggio nato inizialmente come macchietta decisamente poco politically correct sulle pagine di Rat Man (basti pensare che alle origini era un postino “risvegliato” a una nuova consapevolezza sessuale dopo un impulsivo bacio da parte dell’orecchiuto supereroe).

Ma in Cinzia (Bao Publishing, 240 pp, 20 euro) Ortolani cambia tono. Le battute sconce e allusive restano, certo, ma sono quasi accessorie rispetto a una storia di orgoglio e accettazione che riesce ad essere seria e autoironica al tempo stesso, passando attraverso la conquista di un amore romantico (no, Rat Man non c’entra) e scene degne di un musical. Non sarà un caso che lo spettacolo teatrale messo in scena a partire dal fumetto a Lucca Comics & Games 2019 sia riuscito ad attirare in un colpo solo le polemiche delle parti politiche più conservatrici.

3. Love and rockets, di Gilbert & Jaime Hernandez

Un fumetto che rappresenta una vera e propria pietra miliare nel modo di rappresentare e raccontare personaggi gay, lesbo, bi e trans. Non a caso, alla sua uscita nel 1981 come autoproduzione autonoma, Love and Rockets ebbe un effetto esplosivo nella comunità e nel mondo degli appassionati di fumetti alternativi.

Nell’opera dei fratelli Hernandez, la diversità non è un tema commerciale, né è costruita sulle fondamenta di autori ed opere precedenti. Il variegato cast che ruota intorno a Maggie e Hopey, le due protagoniste, migliori amiche e occasionalmente amanti, è popolato da personaggi concreti, sfaccettati che forse per la prima volta nel mondo dei comics offrono una raffigurazione sinceramente, genuinamente positiva di individui con ogni genere di background etnico e orientamento sessuale. Il tutto inserito in una serie di storie avvincenti nella Los Angeles multiculturale e soprattutto all’interno della comunità latino americana (Panini Comics, due serie da 5 vol. ciascuna, 180-230 pp, 18 euro cad.).

4. Oltre le onde, di Yuhki Kamatani

Nonostante la distanza sociale dall’accettazione dell’omosessualità che tuttora contraddistingue il Giappone, i manga che raccontano le storie d’amore tra uomini riscuotono un enorme successo, spesso tra il pubblico femminile. Ci sono due filoni di fumetti dedicati al genere: gli shounen ai, che si focalizzano sugli aspetti romantici, e gli yaoi, che contengono elementi più espliciti.

Per quanto si avvicini decisamente più al primo genere, Oltre le onde sfugge alle strette categorizzazioni per raccontare una storia sfaccettata che affronta i temi lgbt+ da diverse prospettive. Tasuku Kaname è un giovane che sta venendo a patti con la propria omosessualità. Quando i compagni di classe rivelano un video pornografico gay sul suo cellulare, la vita di Tasuku è stravolta, tanto che il giovane arriva a pensare al suicidio. Verrà salvato dalla misteriosa Dereka-San, che lo introdurrà nel salotto di conversazione tra giovani queer, gender-fluid, trans, asessuali, che condividono simili problemi di accettazione sociale o auto-accettazione (J-Pop, 4 volumi, 186 pp, 16 euro cad.).

5. Heartstopper, di Alice Oseman

La lieve storia di un incontro. Un racconto d’amicizia che si trasforma man mano in qualcosa di più. Una vicenda romantica in cui il fatto che i due protagonisti siano uomini sarebbe del tutto incidentale, se non fosse per le ricadute sociali del loro amore.

Charlie Spring frequenta il liceo maschile di Truham. Viene inserito in un nuovo gruppo di studio, dove conosce il Nicholas Nelson, un ragazzo di quinta, più grande di lui, per giunta un giocatore di rugby. Quando lo vede per la prima volta, il suo cuore si ferma. E da allora inizia a sperare che la scintilla sia reciproca. Ma i bulli del liceo non perdonano, e l’amicizia tra i due rischia di danneggiare anche la reputazione di Nick. Le pressioni sociali avranno la meglio sui sentimenti repressi? E il bel Nicholas riuscirà a comprendere perché anche il suo cuore batte più forte quando è in compagnia di Charlie? (Oscar Ink, 2 volumi, 324 pp, 17 euro cad.).

The post 5 fumetti con storie lgbt+ da leggere appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: 5 fumetti con storie lgbt+ da leggere