5 crime stories a fumetti da leggere durante l’estate

5 crime stories a fumetti da leggere durante l’estate

Pronti per un’estate nel segno del giallo? Chi adora immergersi nei panni di un detective o di un efferato criminale avrà pane per i propri denti anche sotto l’ombrellone, grazie a un’infornata di fumetti, manga e graphic novel da leggere nel corso dell’estate (e oltre). Il genere spazia dai thriller ai gialli alle storie dai toni più hard boiled; tutte reinventate per adattarsi alle peculiarità delle tavole disegnate. Ecco allora 5 crime stories a fumetti, pronte ad avvincere e catturare con vicende di furti e delitti.

1. Rose, di Valérie Vernay, Émilie Alibert e Denis Lapière

Rose è una ragazza particolare, silenziosa, isolata: la ragione è il dono che consente alla sua coscienza di abbandonare il corpo e vagabondare in giro, intangibile e invisibile, passando attraverso porte e muri, per ascoltare qualsiasi conversazione e osservare non vista ciò che la circonda. Una facoltà che le sarà utile per risolvere un mistero che la riguarda direttamente: suo padre, un detective privato, è stato ritrovato morto in una piccola baia scogliosa, ucciso da una mano sconosciuta.

Tra delitti sepolti nel tempo e segreti inconfessati, Rose si imbarcherà nella pericolosa ricerca dell’assassino di suo padre. Scoprendo che forse il perdono è l’unica soluzione per scontare le colpe del passato. Rose (Tunué, 144 pp, 17,50 euro) è un vero e proprio giallo a fumetti con una sfumatura sovrannaturale, raccontato con un tratto tanto lieve da essere sorprendente, visto il genere cui appartiene.

L’illustratrice è Valérie Vernay, già autrice insieme a Mathieu Reynès della graphic novel La memoria dell’acqua, vincitrice del Gran Guinigi per la miglior storia lunga a Lucca Comics & Games 2013.

2. Diabolik. Io sono Eva, di Giuseppe Palumbo, Matteo Buffagni, Mario Gomboli, Tito Faraci

Per gli appassionati di fumetti e storie criminali, non c’è volume migliore da portare sotto l’ombrellone (e non solo) che un Diabolik gigante. La maxi-edizione estiva è dedicata alla geniale Eva Kant, e si prospetta come un numero speciale imperdibile per tutti gli amanti della storia del Re del Terrore. Scopriremo infatti cosa è successo alla geniale ladra durante gli anni della sua giovinezza, nel periodo intercorso tra la fuga dall’orribile collegio di Morben e l’incontro con Diabolik.

La prospettiva di un colpo in Sudafrica immerge Eva Kant nei ricordi di quegli anni perduti. Proprio in Africa, infatti, una giovane e fuggiasca Eva era arrivata senza soldi, senza documenti, senza prospettive per un futuro che non fosse quello di giovane ladruncola di strada. Gli incontri e le vicende nel continente selvaggio l’avrebbero segnata per sempre, rendendola l’Eva Kant che Diabolik e tutti i lettori conoscono e amano (edizioni Astorina, 196 pp, 5,40 euro).

3. Wet Moon, di Atsushi Kaneko

Giappone, anni 60. Tatsumi è una piccola città sul mare, meta di turisti e bagnanti. Dietro la facciata solare della marina si nasconde però un lato oscuro dei vicoli e stradine popolate da poliziotti corrotti e assassine in fuga. Assassine come Kowako Komiyama, che apparentemente ha ucciso e squartato un collega, e che ora è inseguita senza tregua dal detective Sada.

Durante un incontro ravvicinato con la fuggitiva, Sada subisce un incidente che gli lascia una cicatrice e una memoria che gioca brutti scherzi. La ferita è il fattore scatenante per un viaggio nell’ossessione e nel delirio, in cui i rumori e gli spazi della città si fanno via via più angusti e soffocanti, o viceversa più diradati e vuoti, a seconda degli stati mentali di Sada.

Intorno al detective si muovono personaggi malvagi, nevrotici, folli, in un manga che ricorda da vicino le atmosfere inquietanti di Twin Peaks e dei film di David Lynch. Un fumetto cupo, in bianco e nero, ove l’unica traccia di colore è il rosso impermeabile di Kowako, irraggiungibile eppure irrinunciabile come nel più ossessivo degli incubi (Star Comics, 3 volumi, 272 pp, 6,50 euro cad.).

4. Ruby Falls, di Ann Nocenti, Flavia Biondi

La leggendaria Ann Nocenti, sceneggiatrice che ha segnato gli anni ’90 con la sua interpretazione di DareDevil, firma uno dei thriller dell’estate 2020, insieme alla sempre più brava disegnatrice italiana Flavia Biondi. Le protagoniste sono le donne di tre generazioni differenti, tutte appartenenti alla stessa famiglia, la cui storia si intreccia con quella del sonnolento paesino di Ruby Falls.

Clara è ormai anziana, vive in una casa di riposo, sta perdendo lucidità e memoria. Ma ricorda benissimo, o almeno sostiene di ricordare, un omicidio cui ha assistito da bambina. L’unica a prestarle attenzione è la nipote Lana, una ragazza che non ha ancora trovato la propria strada nella vita, spesso in contrasto con la madre Greta, e il cui unico punto di riferimento è la relazione con l’acrobata Blair.

Le strade di Ruby Falls si tingono così di rosso; non solo quello delle foglie d’autunno, ma il rosso del sangue e dei delitti del passato, di un pericolo che torna per minacciare Lana e, forse, anche tutti coloro a cui vuole bene (Bao Publishing, 112 pp, 18 euro).

5. Thief of Thieves, di Robert Kirkman, Nick Spencer, Shawn Martinbrough, Felix Serrano

Chi cerca una serie più lunga (ma che giunga a un finale soddisfacente) può lasciarsi catturare dal ladro dei ladri ideato da Robert Kirkman, il prolifico autore di Walking Dead e Invincible, qui alle prese con la più classica delle saghe criminali.

Conrad Paulson è un ladro di altissimo livello, noto con il nome d’arte di Redmond. Non c’è nessun colpo al di fuori della sua portata, niente che non possa permettersi. Ma la vita di Conrad non è tutta rose e fiori. Il suo matrimonio è fallito e l’amata ex-moglie è persa per sempre al suo cuore. Il figlio Augustus è un estraneo, pur avendo in comune con il padre i tratti più oscuri della personalità. E come se non bastasse, l’Fbi è ormai sulle sue tracce. Proprio quando Conrad deciderà di mollare tutto e cercare di mettere ordine nella propria vita, il gorgo del crimine tornerà a risucchiarlo implacabilmente.

Come già fatto con gli zombie di Walking Dead e i supereroi di Invincible, Kirkman afferra un tema classico (le storie di ladri inafferrabili e astuti criminali), lo strizza come una spugna, riesce a trarne fuori qualcosa di classico e avvincente al tempo stesso, e lo serve in 7 volumi pieni di azione e colpi di scena (Saldapress, 7 volumi, 132-160 pp,  14,90-16,90 euro cad.).

The post 5 crime stories a fumetti da leggere durante l’estate appeared first on Wired.

Leggi l’articolo completo: 5 crime stories a fumetti da leggere durante l’estate